I fratelli Karamazov (eNewton Classici) di Fëdor Michajlovic Dostoevskij

I fratelli Karamazov (eNewton Classici)

Titolo del libri: I fratelli Karamazov (eNewton Classici)

Editore: Newton Compton Editori

Autore: Fëdor Michajlovic Dostoevskij


* You need to enable Javascript in order to proceed through the registration flow.

Primary: I fratelli Karamazov (eNewton Classici).pdf - 23,267 KB/Sec

Mirror [#1]: I fratelli Karamazov (eNewton Classici).pdf - 30,325 KB/Sec

Mirror [#2]: I fratelli Karamazov (eNewton Classici).pdf - 44,659 KB/Sec

Fëdor Michajlovic Dostoevskij con I fratelli Karamazov (eNewton Classici)

Introduzione di Eraldo Affinati
Edizione integrale

Unanimemente considerata tra le opere più alte della letteratura russa e di tutto l’Ottocento europeo, I fratelli Karamazov è l’ultima fatica di Dostoevskij. Pubblicato in parte, tra il 1879 e il 1880, sul «Messaggero Russo», vide la luce nella sua forma integrale nel 1880. Al centro della narrazione le vicende della famiglia Karamazov, padre e quattro figli, di cui uno illegittimo e tre nati da madri diverse, tutte precocemente scomparse. Aleksej, Dmitrij, Ivan e Smerdjakov si muovono circondati da un teatro di personaggi altrettanto cruciali e determinanti, non solo ai fini della narrazione ma anche ai fini del perfetto equilibrio su cui l’architettura del romanzo è costruita. È la storia di un parricidio, è la storia di una schiera di anime alla ricerca della verità e di una salvezza possibile, tutta spirituale, che l’autore cuce addosso al suo Aleksej, illuminandolo sin dalle primissime pagine di una luce forte e ostinata, che è propria solo degli “eroi”.


Fëdor M. Dostoevskij

Fëdor Michajlovic Dostoevskij nacque a Mosca nel 1821. Da ragazzo, alla notizia della morte del padre, subì il primo attacco di epilessia, malattia che lo tormentò per tutta la vita. Nel 1849 lo scrittore, a causa delle sue convinzioni socialiste, venne condannato a morte. La pena fu poi commutata in quattro anni di lavori forzati in Siberia e nell’esilio fino al 1859. Morì a San Pietroburgo nel 1881. È forse il più grande narratore russo e uno dei classici di tutti i tempi. Le sue opere e i suoi personaggi, intensi, drammatici, affascinanti, sono attuali e modernissimi. La Newton Compton ha pubblicato L’adolescente, Delitto e castigo, I demoni, I fratelli Karamazov, Il giocatore, L’idiota, Memorie dal sottosuolo, Le notti bianche - La mite - Il sogno di un uomo ridicolo anche in volumi singoli.

libri correlati